Informazioni utili
  • Home
  • News
  • Blog
  • Forni combinati a vapore - differenze e buoni motivi per sceglierli rispetto ai tradizionali
forno a vapore.jpg

Aggiungere una percentuale di umidità all’aria calda nel forno è una tecnica che migliora la cottura delle pietanze.

Come funzionano i forni combinati a vapore? In sostanza si aggiunge una percentuale variabile di umidità al calore secco, ossia alla funzione più classica, per intenderci.

 

CARNE
Per legge fisica il calore richiama acqua, se nel forno non è presente una percentuale costante di umidità, questa verrà ‘assorbita’ dall’alimento, prosciugandone i liquidi naturalmente contenuti e riducendone quindi il peso finale! L’arrosto o il roastbeef resteranno più succosi dentro e più dorati fuori.

LASAGNE
Il cuore della pietanza verrà continuamente ‘idratato’ dal tocco di vapore, mentre fuori sarà agevolata la doratura proprio grazie all’azione del calore. Risultato: pietanze croccanti fuori e filanti dentro.

PESCE
Solo grazie a un’elevata aggiunta di umidità si evita che evapori la saporita acqua naturalmente contenuta nella polpa, che poi è la chiave della bontà finale del piatto.

VERDURE
Lessate 
in maniera super delicata o gratinate, sempre al top!
DOLCI e PANE
Attraverso una dose di umidità attentamente scelta in base alla ricetta, agevolerà la lievitazione, eviterà di asciugare l’interno o far bruciacchiare la superficie. Niente più paura di parire il forno prima del dovuto! 
Con un forno all’avanguardia è possibile far lievitare l’impasto direttamente nel vano cottura con un apposito programma che sceglie temperatura e percentuale di umidità e li mantiene costanti per uno sviluppo ottimale della pasta.
Budini, crème brulée e poi ancora sottovuoto: si sigilla l’alimento nell’apposito sacchetto, si inforna con il programma corretto (tranquilli ci pensa il forno) e ci si gode un risultato sorprendente nel sapore e nella consistenza.
Scalda ma non secca: E' possibile riscaldare ogni tipo di alimento senza seccarlo né disidratarlo, in pratica diventerà come nuovo!
 

Infine aggiungiamo che:

  •  Non servirà più aprire continuamente il forno per aggiungere liquidi per esempio o controllare la cottura, con un conseguente risparmio energetico notevole.
  • tempi di cottura si accorceranno perché il vapore ha un calore più penetrante e arriva prima al cuore dell’alimento.
  • I programmi preimpostati aiutano a usare questa tecnica di cottura ancora poco conosciuta.

Ecco quindi che scegliere un forno combinato a vapore può diventare veramente una scelta vincente!

LE NOSTRE PROPOSTE